NEWS e aggiornamenti

Tutto quello che ti serve per il tuo lavoro

La business analysis nuova frontiera o realtà?

Nuove software house stanno portando sul mercato sistemi di business analysis, che hanno lo scopo di mettere in evidenza i risultati aziendali grazie ad una migliore lettura dei "big data" aziendali. Ma sono così importanti i software di business analysis (BI)?

La risposta può essere solo affermativa. Tale convinzione viene non solo da innumerevoli letture e manuali che abbiamo studiato nell'anno passato ma dal suo utilizzo concreto applicato ad aziende che operano nella GDO. La mole enorme di dati che aziende strutturate possiedono, spesso non viene utilizzata per capire gli errori pregressi né per trovare soluzioni per un miglioramento costante rispetto al mercato di riferimento. Non è solamente questione di profitto ma di buona gestione, di snellimento dei processi aziendali.

Provate a farvi delle semplici domande e dare una risposta in pochi minuti:

Quale area strategica in questo mese ha ottenuto una performance superiore rispetto al mercato?

Quale area strategica ha fatto peggio del mercato?

Perché è successo?

Quali prodotti o servizi hanno contributo ad un miglioramento nelle vendite?

Quali hanno danneggiato l'azienda?

Sono domande semplici ma che impongono ore di elaborazione dati con risultati spesso imprecisi e disomogenei. Il vostro gestionale di magazzino (non è deputato a farlo) non vi rappresenterà le falle del vostro processo di vendita o di produzione se non dopo elaborazioni infinite con tavole di excel. Un software di BI in un battito di ciglia vi mostrerà come la vostra azienda sta operando sul mercato quali correzioni apportare immediatamente. I dati rappresentati non risolvono da soli le inefficienze danno però una diagnosi precisa; sta sempre all'uomo imprenditore trovare la forza per cambiare.

"Se sei un'azienda che opera nella GDO è vuoi migliorare la tua capacità di vendita e analisi ti basta scriverci per darti una dimostrazione concreta su come migliorare in pochi passi."

Condividi su Facebook